Premio Anna Politkovskaya 2011

Nell’ottobre del 2011 Razan Zaitouneh riceve il Premio Anna Politkovskaya.

Nel nome ed in memoria della giornalista russa assassinata, questo premio viene concesso a donne che vivono in situazioni di conflitto.

Razan scrisse una lettera per ringraziare del premio ma esiste anche un video, realizzato per l’occasione, nel quale Razan (dal suo nascondiglio) parla di quei primi sei mesi della rivoluzione siriana.

Potete vedere qui il video

Precedente Memorie della rivoluzione: Saraqeb Successivo I siriani vogliono libertà