Sull’assedio della Ghouta

Nella giornata dei Diritti Umani Razan compare in questo video per parlare dell’assedio della Ghouta Orientale da parte del regime siriano, assedio che stava vivendo in prima persona. Nonostante l’assedio, portava avanti, con altri attivisti, progetti con la popolazione del luogo, soprattutto con le donne. (La notte tra il 9... Continua »

Duemila vittime negli ultimi quattro mesi

Il regime siriano continua la repressione contro i manifestanti. 2.000 vittime in quattro mesi, migliaia di detenuti tra le fila dei ribelli. La comunità internazionale deve sapere che in Siria l’unico terrorista è il regime siriano e non chi lotta per un futuro di... Continua »

La situazione nel novembre 2011

Razan ancora una volta in collegamento con il programma Democracy Now per raccontare la Siria ad 8 mesi dall’inizio delle proteste. Più di 40.000 vittime e la tanto attesa condanna della Lega Araba che avrebbe dovuto portare ad azioni decisive anche da parte della comunità... Continua »

Come è iniziata

Razan Zaitouneh in collegamento telefonico con il programma Democracy Now racconta come sono cominciate le proteste di Daraa. Il sequestro e poi l’ l’uccisione di alcuni bambini che avevano dipinto scritte anti-regime fuori le loro scuole ha fatto scoppiare la rabbia della popolazione contro il governo. Si parla poi dei... Continua »

Massacro a Tell Khalakh

Razan Zaitouneh interviene su Al Jazeera per parlare della situazione di Tell Khalakh, località appartenente al governatorato di Homs, al confine occidentale della Siria. Gli abitanti di Tell Khalakh manifestavano contro il regime di Bashar Al Asad, le cui forze di sicurezza entrarono nella città e uccisero 27... Continua »