56°festival nuova consonanza

    Testo e video di Fouad Roueiha Si è aperto il 13 Novembre all’ ex-mattatoio di Roma il 56° Festival Nuova Consonanza con “In piena luce”, una performance fatta di musiche e parole che è un omaggio alle giornaliste di guerra. Tra loro oltre la compianta Marie Colvin, la... Continua »

Buon Compleanno, Razan

Il 29 aprile Razan compie gli anni. Questo video è per farle gli auguri e per dirle che aspettiamo il suo ritorno, insieme a quello di Samira, Wael e... Continua »
Tre giorni di speranza

Tre giorni di speranza

Ghouta (Damasco) – La lunga strada è piena di ostacoli e mine. Solo la fortuna potrà determinare se una persona riuscirà ad attraversarla in modo sicuro. Questa strada oscura è illuminata solo dalla fede e dai resti distrutti dei sogni. Per tre giorni, le notizie sulla strada hanno prevalso su... Continua »

Sull’assedio della Ghouta

Nella giornata dei Diritti Umani Razan compare in questo video per parlare dell’assedio della Ghouta Orientale da parte del regime siriano, assedio che stava vivendo in prima persona. Nonostante l’assedio, portava avanti, con altri attivisti, progetti con la popolazione del luogo, soprattutto con le donne. (La notte tra il 9... Continua »

ISIL e il dottore rivoluzionario rapito

  Dal giorno in cui è stato rapito, il 4 novembre 2013 in una delle aree liberate nella Ghouta orientale, il destino del giovane dottore Ahmad Saleem Al Biqaei, alias Ahmad the Free, resta sconosciuto. Ahmad è stato tra i primi medici ad unirsi alla rivoluzione, ha investito tutti i... Continua »

La resistenza è consumata dall’attesa

Ghouta, provincia di Damasco – Ero destinata a vivere l’assedio con una mia amica che ha trascorso molti anni in prigione. Difficilmente viviamo un evento senza che lei paragoni l’assedio alla prigione, dicendo che le due esperienze sono molto simili sotto diversi punti di vista.   In entrambi i casi,... Continua »
Aiuto e intimidazione

Aiuto e intimidazione

Il regime siriano rende difficile il lavoro di alcune organizzazioni di soccorso  nel portare aiuti a coloro che ne hanno più bisogno   In Siria, quando un funzionario del regime chiama  la locale Mezzaluna Rossa e chiede razioni di cibo, gli operatori umanitari locali non possono negarsi a  questa richiesta,... Continua »

Perché l’Occidente si sbaglia sulla Siria

Perché l’Occidente insiste nel trattare i nostri morti ed i feriti come se fossero meno degni di attenzione rispetto ad un occidentale ? e come se le nostre vittime non meritassero il rispetto o la compassione.   Dopo il massacro chimico delle due Ghouta siriane, abbiamo creduto che il mondo... Continua »
I ribelli non dovrebbero diventare “mercenari in progetti non nazionali”

I ribelli non dovrebbero diventare “mercenari in progetti non nazionali”

  Nonostante gli ostacoli riguardo l’accesso alle informazioni sul sostegno militare ai ribelli siriani, ciò che è emerso finora è sufficiente per determinare che la comunità internazionale e alcuni stati arabi stanno cercando di indebolire l’Esercito Siriano Libero e le sue varie brigate, che sono mosse da un ordine legato... Continua »